L’unità Mente – Corpo – Spirito

Stampa

L’unità Mente – Corpo – Spirito

“L’Osteopatia si basa sulla perfezione del lavoro della Natura…Il Dio della Natura è la fonte dell’abilità e della saggezza e il lavoro meccanico compiuto in tutti i corpi naturali è il risultato della conoscenza assoluta. L’uomo non può aggiungere nulla a quest’opera perfetta né migliorare il funzionamento di un corpo normale. La malattia è solamente un effetto e una prova sicura del fatto che una cinghia è uscita di sede, che un supporto è stato piegato e che un dente è rotto o bloccato.(.....)


Attribuiamo a Dio la saggezza e l’abilità per eseguire lavori perfetti nella casa della vita in cui l’uomo abita. E’ cosa solo giusta che Dio venga riconosciuto questo e noi siamo pronti ad aggiustare le parti e ad aver fiducia nei risultati.
La nostra Scuola è ospite, da ottobre 2018, della Facoltà di Teologia, presso la Pontificia Università della Santa Croce  in Roma, per un Corso di Antropologia cristiana di 5 lezioni per soffermarsi sull’aspetto meno approfondito relativo alla Spiritualità dell’Osteopatia e dell’osteopata.


“La scienza e la spiritualità non sono incompatibili, piuttosto le grandi verità dell’una sono più o meno parallele a quelle dell’altra; in altre parole ognuna raggiunge quel sapere sconosciuto che è necessario per quel sapere conosciuto.
Più nello specifico, sia la conoscenza che il sapere, non sono raggiungibili solo con i mezzi di una disciplina o di una tecnica manipolativa osteopatica, ma anche attraverso una maturità “sovrasensibile” che si acquisisce tramite una particolare predisposizione della propria anima e del proprio spirito.


Il trattamento osteopatico è solo un fenomeno secondario, il primo si verifica nel crogiolo dell’anima, il secondo nel crogiolo dell’osteopata.
È necessario possedere degli strumenti al fine di risvegliare e comprendere, nella nostra prassi quotidiana, un Fulcro Spirituale.
Gli studenti, oggi, sviluppano una consapevolezza oggettiva, cioè sostengono lezioni ed esami di anatomia, fisiologia, patologia, e tutte le materie osteopatiche integrate e correlate che si manifestano nella fisiologia corporea.


Parallelamente si adoperano al fine di sviluppare una raffinata capacità manuale con l’obiettivo di acquisire un “tocco” esperto, tale da poter effettuare una valutazione ed un trattamento del paziente (corpo e mente).
Ciò che manca è la considerazione dello Spirito, che spesso gli studenti sono portati a ricercare in realtà che chiamano “idoli”.
Ecco che prende vita il mio progetto: mettere in condizione gli studenti di entrare in relazione con Dio.
Per entrare in relazione con Dio è necessario capire, vivere e scoprire come lo stesso Dio è entrato in relazione con noi.”

Picture1

 

Su questo sito sono attivati i cookies per migliorarne l'usabilità e le funzionalità.  Leggi il Codice Privacy.

Accetta i cookies.